Posts Tagged ‘Parco’

I parchi di Lugano

October 3rd, 2016 | By Endy Broglio in Dintorni, Escursioni, Parco San Marco, Per saperne di più | No Comments »

La cittadina di Lugano grazie alla sua strategica posizione gode di un clima mite tutto l´anno. Questa sua caratteristica ha permesso lo sviluppo e la crescita di numerosi parchi, visitabili praticamente durante tutto il corso dell´anno. Approfittatene durante il vostro prossimo soggiorno al Parco San Marco!

Ecco una breve presentazione dei maggiori parchi della ridente cittá ticinese.

 Parco di Villa Heleneum: situato a Castagnola, direttamente a ridosso del lago, si caratterizza per la sua vegetazione mediterranea. Il Parco dell’Heleneum viene realizzato, in puro stile “Liberty”, nel 1931, contemporaneamente alla villa, di stile neoclassico, copia fedele del Petit Trianon di Versailles. L’ampio giardino che circonda l’edificio offre una straordinaria varietà di piante e fiori subtropicali e tropicali, che resistono ai rigori invernali grazie ad un microclima favorevole, unico nella zona del luganese.

Parco e sentiero dell´Olivo: Questo parco naturale terrazzato che si trova sulle pendici del Monte Brè è ricoperto da un ricchissimo prato secco fiorito. Il sentiero attraversa una zona di rara bellezza naturale dove coesistono oliveti antichi e di recente impianto. Il parco si estende su di una superficie di circa 20000 mq, i suoi sentieri flessuosi e le sue ripide scalette si inerpicano attraverso olivi, cipressi, allori e mirti: specie tipiche della macchia mediterranea ben ambientate a Lugano, grazie al clima favorevole.

parco-ciani

Parco Ciani: direttamente nel centro di Lugano, il Parco Ciani costituisce il polmone verde della cittá con i suoi 63.000 metri quadrati di superficie. È meta di moltissimi turisti, che vi si riversano per ammirare quello che è considerato uno tra i più bei parchi svizzeri. I vialetti del parco si snodano tra aiuole fiorite, statue e fontane, si insinuano tra i bei prati all’inglese e raggiungono piazzette celate dalla fitta vegetazione.

Parco San Grato: con i suoi 62.000 metri quadrati raccoglie la collezione di azalee, rododendri e conifere più ampia per varietà e per quantità dell’intera Regione Insubrica. Dal parco si approfitta pure del panorama eccezionale sugli immediati dintorni e sulle vette della catena alpina. È adagiato fra il San Salvatore e il Monte Arbòstora, a circa dieci chilometri da Lugano e si estende a 690 m s/m, con un panorama eccezionale sugli immediati dintorni e sulle vette della catena alpina.

Parco Scherrer: il parco comprende due aree, ciascuna con uno stile predominante: quello mediterraneo e quello asiatico. Il percorso attraversa dapprima i ripiani dei giardini mediterranei in stile rinascimentale e barocco, ricchi di statue; poi prosegue in boschetti di bambù nel paesaggio orientale, che sorprende per le sue costruzioni siamesi, arabe ed indiane, accompagnate dalla flora che caratterizza queste regioni. In questo parco avete l’occasione unica di compiere un emozionante viaggio nel tempo e nello spazio, dove passato e presente, storia e natura si fondono armoniosamente.

Parco San Michele: Il parco è un’area verde naturale di 12’000 mq. ed offre la vista panoramica più affascinante di tutta la città. I suoi sentieri conducono attraverso una tipica vegetazione meridionale. È situato sul pendio del Monte Brè e dalla sua posizione privilegiata, infatti, si possono ammirare la città, il lago con l’inconfondibile sagoma del monte San Salvatore, il ponte-diga di Melide, Campione e il paesino di Caprino.

parco-san-michele

Non mi resta che augurarvi delle piacevoli passeggiate per i parchi di Lugano!