All Posts from January, 2016

Il cioccolato e la cucina del Parco San Marco

January 25th, 2016 | By Paola Mazzo in Benessere, Cucina, Dintorni, Parco San Marco, Per saperne di più, Sapienza | No Comments »

Il cioccolato, un alimento derivato dei semi della pianta del cacao, è ormai un prodotto diffuso in tutte le nostre case, dolce, amaro, aromatizzato, con della frutta secca. Insomma, ce n´è per tutti i gusti.

Il fondente è il più pregiato tra i prodotti e si riconosce per il suo inconfondibile gusto dolce che lascia una nota di amaro in bocca un’esperienza da provare e riprovare ancora.

Avete però mai provato ad abbinarlo ad elementi inconsueti come il fior di sale e l´olio extra vergine?

Il nostro Executive Chef ha deciso di condividere con voi una ricetta particolare che delizierà i vostri sensi: la Mousse al cioccolato fondente con olio d´oliva.

Mousse al cioccolato

Ingredienti per 6 persone: 100g cioccolato fondente 70% di Modica, 30g  olio d’oliva extravergine del Lago di Como, 60g zucchero, 3 tuorli e 4 albumi di galline allevate a terra bio, una presa di fleur de sel.

Procedimento:

Per prima cosa sciogliete il cioccolato spezzettato a bagnomaria.

Nel frattempo montate gli albumi a neve fermissima: iniziate a media velocità, quindi aumentate finché non saranno gonfi e compattissimi (dovete riuscire a capovolgere il contenitore senza che “la neve” cada). Una volta pronti conservateli in frigorifero. Quando il cioccolato sarà completamente sciolto aggiungete l´olio e mescolate. Lavorate i tuorli con lo zucchero ed il sale ed incorporateli al composto di cioccolato continuando a mescolare finché questo non risulterà omogeneo.

Unite quindi una parte degli albumi montate a neve (circa un terzo) con un movimento dal basso verso l’altro per non smontarli, quindi poco per volta il rimanente. Se questa operazione dovesse risultare difficile non disperate: incorporateli a mano, quindi con le fruste elettriche battete nuovamente il composto aumentando progressivamente la velocità per qualche secondo. Versate la mousse nelle coppette in cui la servirete e conservate in frigorifero per almeno 3 ore.  Decorate con un goccio di olio e qualche cristallo di fior di sale al momento di portare in tavola.

Breve storia del cioccolato:azteccacao

Le origini del cioccolato sono molto antiche e sono associate al periodo Maya, popolo che fu probabilmente anche il primo a coltivare la pianta del cacao. Alcune ricerche botaniche ipotizzano che la pianta del cacao fosse presente più di 6000 anni fa nel Rio delle Amazzoni e nell’Orinoco, un fiume che scorre nell´attuale Venezuela. Nei tempi antichi il cioccolato era considerato un cibo per privilegiati. I maya riservavano il suo consumo solo ad alcune classi della popolazione: i sovrani, i nobili e i guerrieri. In quei tempi la popolazione maya usava bere la bevanda di cacao preparata con acqua calda.

Successivamente ai Maya anche gli aztechi iniziarono la coltura del cacao, e in seguito la produzione di cioccolata.

Nel 1500 Cristoforo Colombo prima, e Cortes poi, scoprono nelle Americhe la pianta del cacao e ne portano per la prima volta i semi in Europa. Solo a partire del 1519 con Cortéz  si ha l’introduzione del cacao in Europa in maniera più diffusa. Per tutto il Cinquecento il cioccolato rimane un’esclusiva della Spagna, che ne incrementa le coltivazioni.

Fino a tutto il XVIII secolo il cioccolato viene considerato la bevanda virtuosa con proprietà miracolose.

Oggi il cioccolato, prodotto divino e reale, è apprezzato e consumato al Parco San Marco e in tutto il mondo!

love chocolate

Written by Paola Mazzo

Arte al Parco San Marco: Esposizione 2016

January 18th, 2016 | By Paola Mazzo in Dintorni, Parco San Marco, Per saperne di più, Sapienza | No Comments »

„Il silenzio avvolge l´artista e la materia. Un silenzio che i colpi del mazzuolo sullo scalpello non scalfiscono. Lo sculture è assorbito nel suo lavoro e la materia grezza va prendendo forma per sottrazione.  I colpi, all´inizio decisi e forti, si vanno pian piano placando. L´azione è più vigile e calibrata. Le forme si materializzano lentamente. È l´opera d´arte che emerge, silenziosamente, dal blocco.”

Il Parco San Marco Lifestyle Beach Resort si caratterizza per unire la bellezza della natura con quella dell´arte. Per la nuova stagione abbiamo deciso di impreziosire il nostro giardino subtropicale di 30 mila metri quadrati con le opere d´arte dello scultore Giavanni Mason. Vogliamo brevemente presentarvelo…

mason2Attratto ed affascinato dall’arte di modellare la materia sin da giovane età, Giovanni Mason ha iniziato la sua formazione artistica frequentando i corsi di scultura presso l’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano. Si dedica da sempre alla scultura, in una ricerca che ha utilizzato nel tempo i materiali della grande tradizione quali legno, pietra e bronzo. L’attenzione dei critici lo segue fin dalle sue prime esposizioni: nel 1974 l’artista presenta una sua personale al Circolo Culturale Petit Paris di Milano e riceve l’onorificenza dell’Ambrogino d’Oro per meriti artistici dal Comune di Milano, evento che segna l’inizio di una nuova e più intensa fase della creazione artistica di Mason.

Il filo conduttore dei suoi lavori è la volontà di semplificare le forme e porre l´attenzione sulle relazioni interne alle figure così come sulla loro interazione con lo spazio circostante. Le opere delle scultore e pittore tendono ad accogliere ed avvolgere lo spettatore rendendolo partecipe dell´opera, facendolo entrare in sintonia con la stessa.  Il Percorso dell´amoreNelle sue opere come “l´Abbraccio”, “Il Percorso dell´Amore”, prevalgono i valori positivi delle relazioni tra le persone su quelli negativi della disgregazione sempre più tangibile nella nostra società, portati alla luce seguendo una semplificazione estrema della forma espressa mediante uno sviluppo curvilineo delle superfici. Nel suo lavoro Mason preferisce un tono controllato, contraddistinto da uno sviluppo armonico sia sul piano tecnico che su quello dei contenuti. Mason crede nella serietà del lavoro, nella lezione della storia, nella possibilità dell´arte di tradurre il mondo delle sensazioni e delle emozioni in elementi visibili e tangibili.

La sua attività espositiva è costituita soprattutto da rassegne personali proposte in luoghi importanti sia in Italia che all’estero. Le prime mostre significative, tenute a Milano e a Cantù nel 1974, sono state seguite da numerose e importanti esposizioni in prestigiosi spazi pubblici e privati, tra le quali meritano di essere ricordate quelle presentate al Museo della Scienza e della Tecnica Milano (1977), Villa Olmo Como (1978 e 1982), Broletto Como (1977 e 1983), Galleria Flaviana Locarno-CH (1979), Hotel de Paris-Monte Carlo (1984), Accademia Giorgione Castelfranco Veneto (1986), Villa Burba Rho (1987), Museo d’Arte Moderna Oldenburg-DE (1989), Galleria Righetti Berna-CH (1989), Kurhaus Merano (1991), Chiesa San Francesco Pordenone (1991), Galleria Civica di Campione d’Italia (1993), Palazzo Comunale e spazi della Città Zermatt-CH (1995), Villa Boselli Arma di Taggia (1997), Courmayeur Città (2000),  Sagrestia del Bramante della Chiesa di S. Maria delle Grazie Milano (2002), spazi Museali della Chiesa di San Lorenzo Aosta (2003), Palazzo Pisani Lonigo (2003), Museo di Abensberg-DE (2004), Villa Calvi Cantù (2010), Palazzo Moroni Padova (2012), Museo del Cavallo Giocattolo Grandate (2013) Piazza Città di Lombardia Milano – Regione Lombardia per EXPO (2015) e nel 2016 appunto al Parco San Marco sul Lago di Lugano.

CAVALLO marmo afyon

 Written by Paola Mazzo

Viaggiare migliora la vita!

January 12th, 2016 | By Paola Mazzo in Benessere, Dintorni, Escursioni, Parco San Marco, Per saperne di più | No Comments »

La stagione 2015 del Parco San Marco Lifestyle Beach Resort si è appena conclusa ma siamo giá pronti  a darvi tutta una serie di consigli sulle vostre prossime vacanze, ovviamente sul Lago di Lugano!

Relax PoolScherzi a parte, qualunque sia la vostra destinazione per il prossimo viaggio, dovete tenere in considerazione una cosa fondamentale: viaggiare fa bene alla salute. Una recente analisi pubblicata su TripBarometrer ha infatti intervistato piú di 40 mila tra utenti ed albergatori presenti su Tripadvisor di tutto il mondo e un risultato comune è stato che la gente sente la necessitá di viaggiare perché è fermamente convinta del potere terapeutico del viaggio. Basti pensare all´eccitazione prima della partenza, all´emozione una volta arrivati in hotel, alla felicità che si prova ad immergersi nelle acque del Lago di Lugano o della nostra SPA San Marco. Alzi la mano chi di voi  non ha provato queste sensazioni una volta giunto nel nostro Resort!

Inoltre ci regaliamo piú viaggi, anche noi del Parco ogni tanto ci andiamo, perché pensiamo di “meritarcelo”: che sia per un´occasione particolare come un anniversario di matrimonio, per un regalo di laurea o per aver raggiunto un obiettivo tanto agognato sul posto di lavoro.. il viaggio è diventato per noi un bene irrinunciabile. Una concessione necessaria che ci ripaga di tutte le fatiche e le rinunce che sono state fatte durante tutto l´anno. Pensate, ben il 31% dei partecipanti al sondaggio ha dichiarato che viaggiare faccia bene alla salute!

Relax amacaOggigiorno per molti viaggiatori il turismo oltre ad essere fonte di relax e riposo, è soprattutto uno stimolo esperienziale ossia non solo inteso come un break, una pausa di evasione ma come un´occasione per sperimentare, scoprire e conoscere luoghi, culture e storie diverse.

Sempre secondo la ricerca di TripBarometer, per molti viaggiatori alcuni servizi sono indispensabili come ad esempio la colazione inclusa nel prezzo: avete mai provato il nostro ricco e salutare buffet della prima colazione? No? Cosa state aspettando: tutti i prezzi delle nostre suite lo includono ed è servito tutti i giorni dalle ore 07:30 alle ore 11:00. E dato che ci piace coccolarvi, alla domenica è fino alle 11:30! Vi aspettano succhi, salumi, dolci, brioches, l´angolo del fresco, squisite spremute, bacche, semi, frutta fresca e molto altro ancora. Per alcuni intervistati, un bollitore in camera con una selezione di tè e caffè risulta piú importante della presenza della piscina: Parco San Marco No Stress! Da noi li troverete tutti e due: anzi, le piscine sono addirittura quattro! La piscina della SPA San Marco, la Piscina Relax solo per gli adulti e il parco acquatico Fun Pool con due piscine e gli scivoli!

Che voi siate “Millennial” (viaggiatori tra i 18 e i 34 anni), che facciate parte della “Generazione X” (35-64 anni) o siate dei “Baby Boomer” (over 65) al Parco San Marco trovate tutto ció di cui avete bisogno. Si parte dalla vacanza attiva con ad esempio il nostro parco avventura, per passare al benessere con un massaggio rilassante presso la SPA San Marco, per finire con un raffinata e romantica cena gourmet al Ristorante “La Terrazza”, avrete solo l´imbarazzo della scelta!

Se siete arrivati fin qui nella lettura, non vi resta che andare sul nostro sito internet e prenotate immediatamente il vostro prossimo soggiorno sul Lago di Lugano: approfittate del nostro sconto prenota prima, è valido fino al 29.02.2016!

Vi aspettiamo!

Classic Terrace

Written by Paola Mazzo