Le Grotte di Rescia

30 July 2013 | By Endy Broglio in Ausflugstipps, Escursioni, Parco San Marco, Per saperne di più

Queste grotte naturali sono formate da tufo depositato, per azione secolare, dalle acque sorgive calcaree ivi scorrenti contenenti in soluzione bicarbonato di calcio. Questo composto trasformandosi in carbonato di calcio, e come tale essendo insolubile all’acqua, viene a deporsi sulle sostanze colle quali si trova in contatto.

Nelle grotte si manifesta un continuo stillicidio di tali acque calcaree per modo che il visitatore può osservare il processo di formazione delle stallattiti.

Le grotte vennero illuminate a luce elettrica per renderne più facile ed interessante la visita.Da una apertura naturale esistente in una delle grotte si gode la vista della Cascata del Torrente di santa Giulia.

Il Bucone di Tremezzo, esso e’ composto da due cunicoli paralleli (uno sopra l’altro) in leggera salita di oltre 400 metri ognuno.

Si accede al cunicolo superiore tramite un’ampia apertura che via via si restringe, verso la fine del percorso un pozzo quasi verticale lungo qualche metro permette di immettersi nella galleria inferiore.

La Grotta “dell’Orso”

http://www.montegeneroso.chSituata sul versante orientale del Monte Generoso, la Grotta “dell’Orso” dove è venuto alla luce un importante giacimento con reperti di oltre 500 orsi delle caverne (Ursus spelaeus) vissuti ed estinti sul Monte Generoso tra gli oltre 50.000 ed i 30.000 circa anni fa, è stata preparata affinché anche l’uomo comune, e non solo il paleontologo o lo speleologo, possa visitarla.

 

http://www.montegeneroso.chIl lavoro di preparazione all’avventura è avvenuto con il prezioso e qualificato apporto dell’Università degli Studi di Milano, in particolare del Dipartimento di Scienze della terra e del Museo Cantonale di Storia naturale.

 
http://www.montegeneroso.chNon essendo terminati gli scavi di ricerca della Grotta, continuando gli stessi a seguito dei sempre maggiori e ricchi ritrovamenti, viene data la possibilità di visitare la Grotta anche per osservare il minuzioso e delicato lavoro dei ricercatori dell’Università degli Studi di Milano.

 

Il Parco delle Gole della Breggia è ubicato nelle Alpi calcaree meridionali svizzere, verso la punta più meridionale del Ticino. L’intaglio erosivo del fiume Breggia, lungo un tratto di un chilometro e mezzo allo sbocco della Valle di Muggio, espone una tra le più rappresentative serie stratigrafiche delle Alpi Meridionali.

Il comprensorio del Parco delle Gole della Breggia si sviluppa per circa 1,5 km lungo l’omonimo torrente e interessa una superficie di 1,5 km2 nei territori dei Comuni di Balerna, Castel San Pietro, Morbio Inferiore e Morbio Superiore.

È stato ideato negli anni ’80 dal Museo cantonale di storia naturale, che ha proposto di istituire un parco naturale nella bassa Valle di Muggio nell’ambito dell’allestimento del Piano Direttore cantonale.

Nel Parco sono presenti numerose componenti sia naturali sia umane, ma i particolari contenuti geologici delle Gole della Breggia ne fanno uno dei geotopi più importanti a livello svizzero e il primo geoparco elvetico.

Lungo questo tratto del fiume Breggia, la sezione naturale creata dall’ opera di scavo dell’acqua ha messo a nudo un profilo geologico quasi continuo fra il Giurassico ed il Terziario (oltre 80 milioni di anni).

Nelle rocce delle Gole sono presenti numerose testimonianze degli antichi mari: strati ricchissimi di fossili, resti di frane subacquee, testimonianze di cambiamenti climatici in epoche ben precedenti alla comparsa dell’uomo sulla Terra, e prove di eruzioni vulcaniche.

Questi resti hanno permesso di ricostruire l’evoluzione di questa parte del territorio – il Bacino del Monte Generoso – durante epoche remotissime, quando le attuali Alpi non esistevano ancora e le rocce che attualmente le compongono si trovavano a migliaia di metri di profondità nella crosta terrestre o sul fondo di remoti oceani.

Parco San Marco Lifestyle Beach Resort
Maintenance Manager
Enrico Broglio  
manutenzione(at)parco-san-marco.it 
0344 629 111

Leave a Comment

Current day month ye@r *